lunedì 7 giugno 2021

Piano piano i progetti proseguono...


Mancano un paio di pezzi nel disegno ma il concetto é questo, quando il tornitore avrá fatto le parti di precisione inizieró a costruirla....

lunedì 8 febbraio 2021

Tandem Richiudibile!!!

 La criptica immagine del post precedente è in realtà il progetto di base della trasmissione di un tandem richiudibile, ed ora vediamo comè andata la costruzione :D

Si parte (come al solito) selezionando i componenti migliori.

Mi sono stampato il carro posteriore in pianta come dima.

Ecco qui il carro posteriore "alto" ed il movimento centrale posteriore con già i cuscinetti per la piega.


Dal mio (Mitico) tornitore di fiducia mi sono fatto fare dei cilindri pieni con il filettoruota libera.

Messa in sieme la struttura preparo anche il carro posteriore basso e metto assieme la struttura.

Chiusa
Aperta


Questi faranno da tendi catena fissi, alle ruote libere ho tolo i "cricchetti" ora possono dirare in tutti e due i versi.

Ho collegato l' ammortizzatore in modo che quando la bici sia chiusa resti più sollevato, e nella foto di sinistra potete vedere il l' inizzio del portapacchi.

Ecco il sistema della catene del lato sinistro montato.

Ed anche quello destro.

Usando degl'assi ruota a sgancio rapido e dei bulloncini M5 in acciaio inox ho fatto in modo di poter smontare il carro posteriore.

Con dei gommini da track di skateboard ho fatto dei piccoli ammortizzatorei per quando la bici è chiusa.

Poi messi assieme tutti i pezzi eccola pronta!



Conclusioni: In realtà la mia idea era di farla mooolto più corta, urge una modifica.....


 

giovedì 28 gennaio 2021

Nuovi progetti misteriosi...

 


 Potrebbe sembrare che stia dormando sugli allori, invece porto avanti un progetto misterioso e complesso. 

Presto un post con tutta la costruzzione da zero...



martedì 3 novembre 2020

Hunor tall bike!!

Un giorno mi chiama Piero (mio marito) e mi dice che sarebbe arrivato un ragazzo per costruire una tallBike, cosí ho conosciuto Hunor! Visto che ho parlato sempre inglese con Hunor anche questo articolo sará in inglese da ora :D.

Hunor told me he was Hungarian but was born in Transylvania, after asking him a lot of embarrassing questions about vampire we started talking about the bike he wanted to build.


He had very clear ideas about a tallBike to make long journeys carrying very stylish cardboard suitcases, after convinced him not to use real cardboard suitcases we started building according to the loading spaces indicated by him. These are the new suitcases, ready to be colored to make them more stylish.

Found the best pieces here is the setting of the frame.

It took us a day but we managed to bend that tube, we also had to make a wooden template, we used the grinder with a grinding blade for the metal, you don't do it at home!

Once the frame is done we have to start worrying about the chain line, unfortunately the chain line passes through the frame for a while, we have to dig a canin for the chain.



Once the chain is fixed, the rest is quite downhill the cables go into place without major surprises: D



mercoledì 14 ottobre 2020

Ricchiò: Il primo risciò a pedalata queer.

 Dopo aver prestato il risciò a due piani ai ragazzi della marciona se ne sono innamorati, li ho detto bè allora  facciamo un workshop di costruzione risciò e ne costruiamo uno, oviamente mi hanno preso molto sul serio ed ecco qui comè andata :D


Come tutte le ricette si inizia con il recuperare le materie prime migliori.

Ho fatto delle slitte per poter regolare la catena che unisce le due bici del tandem.

Fatta la base si parte con tutte le congiunzioni per la struttura superiore che sarà fatta in alluminio.

 Adesso che è tutto pronto si va a macao a tenere il workshop!


 

Ecco la lavagna con gli appunti ed i promemoria per il prof e la presentazione del mio impareggiabile assistente.

Montati i tubi di alluminio nelle congiunzioni stranamente tutto quadra, ora è il momento del famoso angolo di ackerman.


 Mettiamo i tiranti diagonali per assicurarci la tenuta allo sforzo di taglio, ci assucuriamo che i tubi escano ed entranino senza troppi problemi ed il gioco è fatto.

 Anche se un pochino instabili le due metà si sono pedalabili in maniera indipendente.